METRONAPOLI
E-MAGAZINE
Metronapoli il magazine on line della Rete Civica Metropolitana
Il magazine della Rete Civica. News dai Comuni, dagli Enti e dalle Associazioni no profit

CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI

Il sito istituzionale della Provincia di Napoli

Il sito web istituzionale della Provincia di Napoli.
Giunta e Consiglio Provinciale, bandi di gara, concorsi, Ufficio Relazioni al Pubblico, regolamenti dell'ente.

Acerra, prende forma il Parco AKERU cofinanziato dalla Città Metropolitana. Sarà il primo parco in Italia adatto ai bambini autistici

2/4/2021 - Prende forma il Parco AKERU, il polmone verde che sorgerà ad Acerra e che, con i suoi 60mila mq, sarà il più grande parco pubblico dell’area a Nord di Napoli. Un parco urbano multifunzionale ed ecosostenibile, dotato di pista di atletica e laghetto naturale di circa, per il quale è previsto uno stanziamento di 7 milioni e mezzo di euro, di cui 6 milioni finanziati dalla Città Metropolitana di Napoli nell’ambito del Piano Strategico Metropolitano.



Pubblicato da

Rete Civica Metropolitana

Prende forma il Parco AKERU, il polmone verde che sorgerà ad Acerra e che, con i suoi 60mila mq, sarà il più grande parco pubblico dell’area a Nord di Napoli. Un parco urbano multifunzionale ed ecosostenibile, dotato di pista di atletica e laghetto naturale di circa, per il quale è previsto uno stanziamento di 7 milioni e mezzo di euro, di cui 6 milioni finanziati dalla Città Metropolitana di Napoli nell’ambito del Piano Strategico Metropolitano. 

E oggi, 2 aprile, Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, c’è l’annuncio che sarà anche il primo parco in Italia con aree adatte alle stimolazione sensoriale di bambini affetti da questa patologia, con la progettazione eseguita da professionisti specializzati e il coinvolgimento delle famiglie per ascoltare al meglio i loro bisogni.

Per raggiungere al meglio questi obiettivi è stato scelto il metodo della co-progettazione, ovvero del coinvolgimento di tutti i soggetti a vario titolo competenti nel processo di pianificazione dell’intera area. Con questo intento è stato riunito, infatti, presso la sede comunale, il tavolo per la programmazione partecipata, al quale hanno preso parte, insieme al Responsabile per il Comune, ingegnere Gennaro Normino, il progettista dell’opera, architetto Pasquale Miano, Enrico Mosca, vice presidente unico dell’Unione Italiana Ciechi ed il progettista UICI Fernando Caprino, Giuseppe Fornaro, Consigliere nazionale per l’accessibilità dell’Unione italiana Ciechi, Marisa Gallucci e Angelo Rega per l’associazione ‘Mi coloro di blu’, punto di riferimento per le persone autistiche, oltre al Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avvocato Paolo Colombo. 

“Con la metodologia della co-progettazione – ha affermato il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, che è anche Consigliere della Città Metropolitana - l’Amministrazione intende addivenire a decisioni e progettazioni di spazi pubblici in grado di rispondere ai bisogni delle persone con disabilità. A partire dalla giornata di oggi sono stati coinvolti diversi soggetti, rappresentativi del mondo delle disabilità, nel processo di progettazione partecipata affinché, insieme con il progettista dell’opera, l’architetto Miano, ognuno possa apportare le proprie idee ed i propri suggerimenti”.

Il Parco AKERU sarà realizzato in località Lupara, e costituirà un luogo a servizio della collettività con lo scopo di fornire alla cittadinanza e ad altri visitatori uno spazio ricreativo a contatto con la natura. Sarà anche il posto ideale dove praticare attività sportive, grazie alla realizzazione di una pista di atletica regolamentare, dove andare in bici – è prevista una pista ciclabile - o fare semplici passeggiate.

Il progetto prevede anche che ci siano un’area giochi per bambini, un’area per gli animali domestici e un laghetto naturale creato facendo defluire le acqua meteoriche. Lungo il perimetro del parco saranno realizzate anche delle asole per permettere il passaggio agli animali. Gli alberi saranno ad alto fusto e sarà ricavata un’area parcheggio.

Oltre al realizzando Parco AKERU, sarà realizzato in città un intero parco dedicato ai bisogni delle persone con disabilità.